L'UFFICIO UNICO - Programmazione e Progettazione Terre del Cerrano

Nasce in seguito ad Avviso Pubblico della Regione Abruzzo che ha inteso favorire il processo di aggregazione dei piccoli Comuni, al fine di superare la loro inadeguatezza dimensionale, in modo da creare le condizioni per consentire un effettivo governo dei processi socio economici ed una efficiente ed efficace gestione dei servizi e delle funzioni di interesse locale.

La Regione Abruzzo, per dare attuazione alla Legge 143/97 e s.m.i, in collaborazione con il sistema delle autonomie locali, ha sostenuto finanziariamente la gestione associata del servizio di programmazione, pianificazione e progettazione per rendere più coesi e competitivi i territori, creando, così, le condizioni per lo sviluppo locale.

L'Ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Silvi, in partenariato con gli omologhi servizi dei Comuni di Pineto e Atri ha presentato una proposta progettuale, accolta e finanziata ed è ufficialmente operativo dal Dicembre 2015.

La Mission

La mission dell'Ufficio Unico è espressa dall'art. 1, comma 1, della Convenzione stipulata tra i Comuni di Atri, Pineto e Silvi in data 08/10/2015 e disciplinata dall'art.30 del D.Lgs n. 267/2000.

L'Ufficio realizza azioni coordinate per promuovere lo sviluppo sostenibile e la qualificazione ambientale del territorio delle Terre del Cerrano, nei seguenti ambiti di iniziative:
attuazione di programmi di sviluppo territoriale derivanti da iniziative regionali, nazionali o dell'Unione Europea; prestazione e assistenza tecnica e servizi alle amministrazioni comunali di Silvi, Atri e Pineto in tali ambiti; promozione e coordinamento di iniziative per lo sviluppo territoriale.

In particolare all'Ufficio sono state demandate le seguenti funzioni:

  • analisi dei bisogni delle amministrazioni coinvolte;
  • studio ed analisi delle opportunità di finanziamento e conseguente contributo alla programmazione delle iniziative;
  • promozione ed organizzazione di attività di formazione, informazione, comunicazione e sensibilizzazione interne (uffici comunali) ed esterne (enti di categoria, imprese, enti di formazione, cittadinanza ecc.), anche attraverso la gestione di un sito internet dedicato;
  • monitoraggio, raccolta, analisi, studio e tempestiva diffusione interna delle opportunità relative a bandi ed eventi;
  • progettazione, o supporto nella progettazione, in coerenza con l'analisi dei bisogni delle amministrazioni coinvolte che potranno deliberare documenti di programmazione congiunta in merito, in particolare l'Ufficio fornirà ad ogni Comune, ogni anno, almeno una scheda di ipotesi progettuale e partenariato coerentemente con le opportunità disponibili;
  • creazione di reti di partenariato transnazionale/nazionale;
  • gestione progetti, finanziamenti e partenariati comunitari (assistenza tecnica ed amministrativa, rendicontazione di progetti finanziati, monitoraggio e valutazione);
  • contributo all'attuazione del Patto dei Sindaci e del Mayors Adapt, iniziative europee per la lotta al riscaldamento globale, per l'abbattimento delle emissioni di CO2, per la riduzione dei consumi energetici e l'adattamento al cambiamento climatico, in supporto agli uffici tecnici competenti;
  • azione congiunta di lobbying a livello regionale (in particolare per i finanziamenti a valere sui fondi strutturali europei), nazionale ed europeo;
  • interazione con gli enti e le associazione di informazione europea presenti sul territorio regionale, nazionale ed europeo (Commissione ANCI per le Politiche comunitarie, Uffici Commissione europea in Italia, eventuali GECT, AICCRE, Dip.to Pol. Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri ecc.);
  • attività di collaborazione, finalizzata alla progettazione europea, con le organizzazioni ed iniziative comunitarie ed internazionali presenti, in particolare, in Abruzzo e in tutte le Regioni dell'Adriatico (Forum Città dell'Adriatico, Uniadrion ecc.)
  • gestione e promozione dei rapporti e delle opportunità derivanti dalla costituenda Macroregione Adriatico Ionica;
  • gestione e potenziamento dei rapporti con l'Ufficio di rappresentanza della Regione Abruzzo a Bruxelles;
  • azioni di collaborazione su temi e iniziative progettuali con gli uffici degli altri enti pubblici del territorio (Università, Camera di Commercio, Area Marina Protetta ecc.);


Scarica la convenzione