Progetto Erasmus Plus

Che cosa è Erasmus Plis

Erasmus Plus è il programma dell'Unione europea per l'Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020, e in Italia viene gestito da tre enti diversi:

  • Settore Gioventù: Agenzia Nazionale per i Giovani
  • Settore Istruzione: Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire
  • Settore Formazione: Agenzia Nazionale Erasmus+ Isfol

Il capitolo Gioventù è rivolto a tutti i giovani, tra i 13 ed i 30 anni, a prescindere dal loro grado e livello di scolarizzazione. Consente infatti di fare un'esperienza di mobilità (attraverso ad esempio scambi di giovani o servizio volontariato europeo) per acquisire conoscenze e competenze spendibili nel mercato del lavoro. L'inclusione sociale, insieme alla promozione della cittadinanza europea, rappresenta una priorità di questo capitolo.

Accanto a queste le finalità del capitolo sono: promuovere la partecipazione alla vita democratica in Europa e al mercato del lavoro la cittadinanza attiva, il dialogo interculturale, la solidarietà; favorire miglioramenti della qualità nell'ambito dell'animazione socioeducativa; integrare le riforme politiche a livello locale, regionale e nazionale e sostenere lo sviluppo di una politica in materia di gioventù basata sulla conoscenza e su dati concreti e il riconoscimento dell'apprendimento non formale e informale, in particolare mediante una cooperazione politica rafforzata; accrescere la dimensione internazionale delle attività nel settore della gioventù e il ruolo degli animatori socioeducativi (Youth Workers) e delle organizzazioni giovanili quali strutture di sostegno per i giovani.

Ogni progetto finanziato nell'ambito del programma Erasmus Plus Gioventù in Azione, permette ai partecipanti di ricevere lo Youthpass, un certificato nel quale viene descritto ciò che essi hanno imparato durante le attività progettuali. Tale certificato è stato sviluppato per migliorare il riconoscimento e la convalida dell'apprendimento non formale, attestando le competenze acquisite da ogni singolo partecipante.

Che cosa è il servizio volontario Europeo

Il Servizio Volontario Europeo offre ai giovani tra i 17 e i 30 anni l'opportunità di svolgere un'attività di volontariato in un Paese del programma o al di fuori dell'Europa, per un periodo che va da 2 a 12 mesi. I ragazzi impegnati come "volontari europei" possono essere impiegati in progetti locali inerenti diversi settori o aree di intervento quali: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc.

Il Servizio Volontario Europeo costituisce un'esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuovendo l'integrazione sociale e la partecipazione attiva dei volontari coinvolti. Attraverso questa esperienza i giovani hanno l'opportunità di entrare in contatto con nuove culture, esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze e capacità utili alla loro formazione personale e professionale.

Le spese di viaggio all'andata e al ritorno vengono rimborsate (è previsto un massimale a seconda della distanza) e vitto e alloggio sono coperti dal programma Erasmus Plus. Inoltre il volontario riceve un pocket money mensile per le piccole spese, in base al Paese di destinazione, e ha diritto ad alcuni giorni di "ferie" oltre al riposo settimanale.

Quest'anno, inoltre, ricorre il ventennale della nascita del Servizio Volontario Europeo, e tante sono state le iniziative per celebrare e al contempo promuovere e diffondere questa importante opportunità, occasione di crescita e di sviluppo personale.

Cosa sta facendo l'ufficio univo a proposito di Erasmus Plus

L'Ufficio Unico attraverso la collaborazione con l'Informagiovani di Atri, ha ottenuto – per il periodo 2017/2020 - l'accreditamento dall'Agenzia nazionale Giovani per il coordinamento e l'invio di volontari SVE, in maniera da supportare i giovani del territorio che vogliano vivere questa significativa esperienza.

Il 27 marzo e il 6 e 7 aprile 2017 il personale dell'Ufficio ha partecipato agli incontri organizzati a Roma dall'Agenzia Nazionale Giovani presso lo Spazio Europa, sullo Strategic EVS.

Lo Strategic EVS è un nuovo progetto all'interno dell'Azione Chiave 1 del Programma Erasmus+, direttamente collegato al Servizio Volontario Europeo.

L'incontro, rivolto alle organizzazioni accreditate SVE con il ruolo di Coordinamento ha avuto l'obiettivo di promuovere la presentazione di progetti SVE in grado di creare un impatto sistemico a livello locale, regionale, nazionale e/o europeo, attraverso un uso strategico delle attività del Servizio Volontario Europeo.

L'Ufficio è impegnato nella presentazione di progetti SVE di cui sarà fornito regolare aggiornamento in questa pagina.


Scarica Presentazione